Raffaello e gli amici di Urbino.

"La muta" di Raffaello

“La muta” di Raffaello

In occasione del 500° anniversario della morte di Raffaello Sanzio, dal 03 Ottobre al 19 Gennaio 2020, nella sua città natale si terrà, all’interno del Palazzo Ducale di Urbino, una mostra dedicata al “divin pittore”. La mostra vuole mettere in risalto le basi della sua formazione avvenuta principalmente ad Urbino nella bottega del padre, pittore eccellente e di fama. Punto di riferimento ad Urbino per tutti gli artisti che giungevano nel ducato, nella bottega di Giovanni Santi, il giovane Raffaello ha ricevuto la sua prima educazione all’arte della pittura, poi sviluppatasi all’interno del palazzo ducale del Duca Federico a contatto con i migliori artisti del rinascimento Italiano. Tanti artisti attivi ad Urbino contribuirono alla formazione stilistica di Raffaello, come Timoteo Viti e Luca Signorelli, altri lo accompagnarono nel suo percorso al di fuori di Urbino come il Perugino e il Pintoricchio, durante il periodo umbro, Leonardo durante il periodo fiorentino, fino alla transizione verso la maniera moderna nel periodo romano.
Nella nuova dimensione di scuola assunta dal lavoro di Raffaello durante il pontificato di Leone X stanno le premesse per i successivi svolgimenti della pittura moderna nel ducato urbinate, con l’emergere della personalità di Raffaellino del Colle dalla costola di Giulio Romano e soprattutto con il commovente omaggio ai modelli formali e decorativi raffaelleschi tentato da Genga all’indomani della morte di Raffaello ma in piena continuità e contiguità con il suo magistero.

Prenota una visita guidata al Palazzo Ducale e alla Mostra “Raffaello e gli amici di Urbino” Info@artuvisite.com 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

EnglishFrench