Entroterra

Mese dell’Agriturismo dal 24 settembre al 24 ottobre

Il “Mese dell’Agriturismo” rappresenta un’importante occasione per far conoscere la provincia di Pesaro e Urbino e le sue eccellenze; per scoprire l’arte, la storia, le rocche, i castelli, i teatri e i musei, i centri storici e il paesaggio dipinto da Raffaello e Piero della Francesca.

L’unione tra turismo ambientale e patrimonio culturale è il punto di forza del prodotto turistico della nostra provincia.

Il mese dell’agriturismo, organizzato da  Cia – Turismo Verde a cui si uniscono le altre associazioni di categoria Unione degli agricoltori e Copagri, vuole essere quindi una calda accoglienza al turista desideroso di scopire le bellezze del nostro territorio durante l’autunno, stagione ricca di sapori, colori e soprattutto d’iniziative dedicate alla enogastronomia in cui protagonisti eccellenti sono i prodotti tipici locali: tartufo, formaggio di fossa, funghi, vino, castagne, miele…

Occasione ideale per visitare le nostre città d’arte: Urbino (Unesco), Gradara, Pesaro, Fano e tante altri centri storici.

Share

Villa e Castella. Festival dello spirito e delle cose nelle terre della provincia di Pesaro e Urbino

XV edizione18 giugno – 17 luglio 2011
Il Festival itinerante “Ville e Castella” è nato nell’intento di portare cultura, spettacoli e convivialità nei luoghi più suggestivi della provincia di Pesaro e Urbino. Tra le sue caratteristiche, c’è infatti quella di ambientare gli appuntamenti in luoghi inconsueti come antichi castelli, ville private, borghi storici, spazi naturali, montagne, boschi, grotte, anse dei fiumi ecc.
Non a caso uno degli slogan è: “Il festival che inizia dove finisce l’asfalto”. Alle conferenze, che si tengono nel tardo pomeriggio, all’aperto, fanno seguito le cene servite sul posto, al tramonto, per chiudere le serate con spettacoli teatrali o musicali.
Da sempre sensibile ai temi ecologici e alla matrice rurale del territorio, il festival, promosso dalla Provincia di Pesaro e Urbino e realizzato dall’associazione culturale “Villa e Castella” in collaborazione con vari Comuni dell’entroterra, dedica particolare attenzione alle persone e all’essere, piuttosto che all’apparire.
Da quest’anno, al nome classico si affianca anche la denominazione “Spiritualia” ad indicare un’esplicita attenzione per la ricerca di senso, di risposte, di prassi, di esperienze e conoscenze che vanno occupando sempre più spazio nella vita di chi ama porsi “le domande”.
Ecologia e tecnologia, creatività e razionalità, piacere e felicità, distacco e attivismo, immanenza e trascendenza non sono state mai così contigue come in questi anni.

Programma  dal 18 giugno – 17 luglio 2011

Sabato 18 giugno – Barchi
18.30 Conferenza – Farian Sabahi (islamista): Medio Oriente: un mondo che sta cambiando.
20.30 Cena servita da Pro Loco di Barchi
21.45 Concerto – Viamedina Lino – Davide (voce, chitarre e plettri), Marilù Polledro,(voce, tamburi a cornice), Biaggio Orfitelli (contrabbasso), Damiano Davide (Fisarmonica), Gino Malvone (sax), Diego Genova (batteria), Valerio Giacobbe (percussioni)

Domenica 19 giugno – Mondavio
18.30 Conferenza – Piergiorgio Odifreddi (matematico): Caro Papa, ti scrivo 20.30 Cena servita da Pro Loco di S.Andrea di Suasa
21.45 Concerto – Dervisci Rotanti Galata Mevlevi Direzione artistica: Nail Kesova Al Sheik. Musicisti: Mustafa Aydin Öksüz, Ahmet Cemal Öksüz, Ismail Sedat Altinöz, Utku Yigit, Selcuk Gürez, Ferda Cengiz Ünal. Danzatori: Hüseyin Erek, Serhat Hilmi Baydar, Murat Kanberi, Murat Gürsoy              

Venerdì 24 giugno – S.Andrea di Suasa (Mondavio)
18.30 Conferenza – Padre Giuseppe Ferro Garel (I Ricostruttori nella preghiera): L’uomo contemporaneo e la quiete. La proposta della preghiera del cuore
20.30 Cena servita da Pro Loco di S.Andrea di Suasa
21.45 Concerto – Rari Ramarri Rurali
Roberto Renzoni (tastiera), Riccardo Marongiu (basso), Claudio Tombini (voce), Nino Finauri (batteria), Giacomo Pietrucci (sax)

Sabato 25 giugno – Montalfoglio (S.Lorenzo in Campo)
18.30 Conferenza – Line Halvorsen (regista), Paolo Pallavidino (produttore): Vivere senza soldi (con proiezione del film “Living without money”)
20.30 Cena servita da Ristorante Montalfoglio
21.45 Concerto – Obelisco Nero
Stephane Brocca (chitarra, voce), Matteo Facchini (fisarmonica), Iacopo Barocci (pianoforte), Giorgio Vampa (sax tenore),
Oreste Vitali (clarinetto), Marco Terzo (trombone), Michele Vagnini (viola), Fabio Generali (chitarra, mandolino, ukulele), Andrea Gobbi (contrabbasso), Jacopo Curzi (batteria, percussioni), Federico Mei (batteria), Agazio Cosentino (tromba), Lorena Pugliese (nel ruolo della “Saraghina”)

Domenica 26 giugno – Convento di S.Vittoria (Fratterosa)
18.30 Conferenza – Franco Cardini (storico): Il medioevo e l’origine della caccia alle streghe
20.30 Cena servita da Pro Loco Fratterosa
21.45 Concerto – Djeli-Ka (Burkina Faso) Yacouba Dembelé (voce, flauto, n’goni, tama), Founé Dembelé (voce, shaker), Mino Cavallo (chitarre), Arlo Bigazzi (basso), Seydou Keita (ballafon), Souleymane Dembelé II (voce, kora, n’goni, djembé), Sekou Dembelé (voce, djembé).

Giovedì 30 giugno – Pieve di S.Giovanni in Balsomigno (Peglio)
18.30 Conferenza – Carla Gianotti (tibetologa): Le figure femminili nel buddhismo tibetano
20.30 Cena servita da Pro Loco Peglio
21.45 Teatro – Orti insorti di Elena Guerrieri. Musiche seguite dal vivo da Giacomo Rotatori(fisarmonica)

Venerdì 1 luglio – Monastero di Montebello (Isola del Piano)
18.30 Conferenza – Emmanuel Anati (archeologo): Il culto nella montagna Sacra all’epoca dei patriarchi. Ultime scoperte archeologiche sul Sinai
20.30 Cena servita da Alce Nero
21.45 Concerto – Sacri Cuori
Antonio Gramentieri (chitarra, voce), Diego Sapignoli (percussioni, synth, elettronica, melodica), Christian Ravaglioli (fisarmonica, tastiere, corno inglese, oboe), Francesco Giampaoli (contrabbasso, bass-six)

Sabato 2 luglio – Monastero di Montebello (Isola del Piano)
18.30 Conferenza – Massimo Valerio Manfredi (storico): Così pregavano gli antichi romani
20.30 Cena servita da Alce Nero
21.45 Teatro – “La pedana impaziente” ovvero “verrà la morte e avrà la tua dentiera”
Teatro dei Sensibili. Regia di Guido Ceronetti. In scena Fabio Banfo (Astrov), Cecilia Broggini (Frida), Luca Mauceri (Barùk), Salvatore Ragusa (Houdini), Valeria Sacco (Egeria), Filippo Usellini (Nicolas) e la possibile apparizione di Geo Conserva

Domenica 3 luglio – Monastero di Montebello (Isola del Piano)
18.30 Conferenza – Dara Molloy (sacerdote celtico): Perché sono diventato un prete celtico
20.30 Cena servita da Alce Nero
21.45 Concerto – Sulle rotte del sogno
Musiche di Luca Mauceri, testi di Guido Ceronetti. Luca Mauceri (voce, pianoforte, fisarmonica, chitarra), Michele Marsella (chitarra classica, basso), Nataliya Nykolayishyn (violino), Loreto Gismondi (violino), Simone Petricca (viola), Donato Cedrone (violoncello)

Martedì 5 luglio – Goletta Regina Isabella – Marina dei Cesari (Fano)
18.30 Conferenza (sul pontile) – Mauricio A. Yushin Marassi (monaco buddhista): Lo Zen come non luogo della libert�
20.30 Cena servita dalla cucina di bordo, in navigazione. (menu di pesce € 30 prenotazione obbligatoria, tel. 333 6182325)
21.45 Concerto (in navigazione) – Note alla deriva. Mario Mariani (pianoforte) in”Da Platone a Nettuno (passando per Plotino e Plutone), per tacer di Moby Dick…

Mercoledì 6 luglio – Casale Ceresani (Cuccurano-Fano)
18.30 Conferenza – Sabino Chialà (monaco di Bose): Silenzi: ombre e luci del tacere
20.30 Cena servita da Ristorante Mocambo
21.45 Teatro – Claudio Tombini interpreta la Divina Commedia

Venerdì 8 luglio – Pieve di S.Giovanni Battista (Carpegna)
18.30 Conferenza – Marcello Balzani (architetto): La malefica materia e il tradimento dello spirito del paesaggio
20.30 Cena servita da Pro Loco Carpegna
21.45 Teatro: Sogno di una notte di mezza estate
Il Teatro delle Fragole. Regia di Tricia Caselli. Interpreti: Rita Allegrezza, Paola Ricci, Silvia Cerisoli, Margherita Cerisoli, Francesca Cerisoli, Maria Gemma Nasoni, Tricia Caselli

Sabato 9/Domenica 10 luglio – Montagna Segreta
Ore 19.30 di Sabato – Antonia Tronti (docente di yoga): Pratica di Yoga Cristiano,: (max. 30 partecipanti. Prenotazione consigliata. Contributo €10)
Ore 5.00 di Domenica – Concerto dell’Alba Dorata – Gianni Ricchizzi (sitar), Amarnath Mishra (sitar), Vibhas Mishra (tabla)

Domenica 10 luglio – Stacciola (S.Costanzo)
18.30 Conferenza – WuMing2 (scrittore): Le guerre di religione nel XVI sec.
20.30 Cena servita da Pro Loco Stacciola
21.45 Concerto – Contradamerla
Francesco Cintioli (chitarra), Alessandro Cintioli (chitarra), Gaetano Vitalino (tromba), Luca Vannicola (batteria), Giampaolo Paticchio (basso), WuMing2 (voce narrante)

Sabato 16 luglio – Cava del monolite di Col Lungo – Monte Nerone (Apecchio)
18.30 Conferenza – Carla Borri, Marinella Collina (arteterapeute): Spirito e materia: l’arteterapia secondo il metodo Stella Maris
20.30 Cena servita da Pro Loco Serravalle di Carda
21.45 Concerto – Quartiere Tamburi
Vittorio Catalano (zampogna, ciaramella, sax), Arlo Bigazzi (basso e basso a tinozza), Iago Bruchi (rullante e percussioni), Alessandro Gangitano (timpano), Francesco Bruchi (rullante), Sebastiano Greppi (timpano e movimenti), Marzio Del Testa (batteria ed electronics).

Domenica 17 luglio – Villa Fiorini (Barchi)
18.30 Conferenza – Mario Zanot (regista), Max De Martino (fotografo): Anam. L’ultima intervista a Tiziano Terzani. Con proiezione del documentario
20.30 Cena servita da Cantine Fiorini
21.45 Concerto – Luca Capitani Trio Power
Luca Capitani (batteria), Gianluca D’Alessio (chitarre), Luciano Susto (basso)

Share

Per il ponte dell’Immacolata, “Candele a Candelara”.

Per tutti gli amanti delle candele, c’è un appuntamento da non perdere.

Dal 4 all’8 di diCandelara provincia di Pesarocembre a Candelara, paesino medievale in provincia di Pesaro, si terrà la VII edizione di “Candele a Candelara” il primo mercatino natalizio in Italia dedicato alle candele: migliaia di candele sparse per le strade, nei locali e nelle abitazioni di ogni forma, dimensione e colore,  riporteranno l’antico borgo indietro nel tempo, dove ogni sera le vie saranno rischiarate solo dalla luce delle candele.
Un’atmosfera unica e suggestiva grazie a tre spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30 – 18.30 e 19.30).
Il folcloristico mercatino di Natale colorerà ulteriormente le vie del paese con oggetti artigianali, prodotti tipici, curiosità e soprattutto tantissime candele di ogni tipo.
A cominciare dalla Via dei Presepi, dove si potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte (altro…)

Share
RussiaEnglish