Visite guidate a Fano

Visite guidate a Fano

Scopri gli itinerari che ARTÙ organizza
nella città di Fano.

 

Itinerario Romano “Fanum Fortunae”

Itinerario half day: Arco d’Augusto, mura Romane, sotterranei, Piazza XX Settembre

SotterraneiL’itinerario inizia dal monumentale Arco d’Augusto,  porta  principale d’accesso alla Colonia Julia Fanestris, dedotta dall’Imperatore Augusto. Si prosegue costeggiando le alte mura romane munite di torri circolari fino ad arrivare alla Chiesa e il Convento di S.Agostino, dove imponenti strutture murarie rinvenute sotto l’edificio, sono stati identificati alternativamente con la Basilica progettata dall’architetto Vitruvio e descritta nel “De Architettura” o con quel Fanum Fortunae che diede il nome alla città, i resti si articolano in un lungo muroa blocchetti di pietra intervallato da pilastri e finestre, piccole arcate disposte a ventaglio, una parete con abside, colonne e canalette di scolo.Visita dei mosaici e altri reperti romani presso la corte malatestiana. Il percorso termina in Piazza XX settembre con la Fontana della Fortuna.
Tempi di visita h. 2 ore max

Itinerario malatestiano. “L’elefante e la rosa”

Itinerario half day: Porta Maggiore, Chiesa di San Michele, Rocca Malatestiana, case torri, Corte e Tombe dell’epoca Malatestiana, Palazzo della Ragione, Chiesa di Santa Maria Nuova, Duomo.

Duomo di FanoL’itinerario si snoda nel centro della città sovrapponendo testimonianze romane con quelle medievali e rinascimentali a cominciare dall’ingresso principale di Fano con la medievale Porta Maggiore e Bastione del Nuti e la Chiesa di San Michele Arcangelo. Costeggiando le mura romane si giunge alla Rocca Malatestiana del XV sec..  Da qui si prosegue per le vie del centro dove si incontrano diverse case torri (Torre Sant’Elena) di epoca medievale. Dell’epoca Malatestiana rimangano le Tombe tra cui quella di Sigismondo Pandolfo III disegnata dall’Alberti e la Corte dal gusto tardogotico. In piazza XX Settembre si erige il Palazzo della Ragione edificato nel 1299 da ‘Magister Paulutius’. Un vero scrigno di tesori è la Chiesa di Santa Maria Nuova che custodisce opere del Perugino, Raffaello e Giovanni Santi.
Tempi di visita h. 2.30 ore

Dall’epoca romana al rinascimento

Itinerario half day: Arco d’Augusto Porta Maggiore, Chiesa di San Michele, Cattedrale, case torri, Corte e Tombe dell’epoca Malatestiana, Palazzo della Ragione, Chiesa di Santa Maria Nuova.

Arco d'Augusto a FanoL’itinerario inizia dal monumentale Arco d’Augusto,  porta  principale d’accesso della città, accanto la chiesa di San Michele e annesso convento in stile rinascimentale. Si prosegue con la visita della Basilica Cattedrale risalente al XII come testimonia la facciata in stile romanico e il pulpito nel suo interno e affreschi del Domenichino. Dell’epoca rinascimentale rimangono testimonianze dell’epoca in cui governarono i Malatestiana: la corte e le tombe. Sulla piazza XX settembre si affaccia il palazzo della Ragione oggi Teatro e la fontana della Fortuna. Un vero scrigno di tesori è la Chiesa di Santa Maria Nuova che custodisce opere del Perugino, Raffaello e Giovanni Santi ed un pregevole coro intarsiato del 1400.
Tempi di visita h. 2 ore

La Via Flaminia

Itinerario full day: la Via Flaminia, percorso storico e archeologico Acqualagna – Gola del Furlo – Fossombrone – Fano

Forum SemproniiLa Via Flaminia, percorso storico e archeologico
AcqualagnaGola del FurloFossombrone – Fano
L’itinerario percorre l’antica via Consolare Flaminia con soste nei punti più importanti dell’area archelogica. Presso Acqualagna vi sono resti del viadotto di età augustea, situati  presso una abbazia pre-romanica. Proseguendo si arriva nella Riserva Naturale della Gola del Furlo, il passaggio diventa suggestivo, pittoresco e selvaggio: nel profondo canyon formato dalle pareti  delle montagne, scorre il Candigliano. Un tratto impervio che Vespasionno, nel 76 d.C. superò realizzando un  traforo nella montagna, straordinaria opera di ingegneria stradale.

Si prosegue per l’antica Forum Sempronii. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce una antica domus con impianto termale  e un tratto della Via Consolare.
Si termina con Fano a cui si accede attraverso la Porta di Augusto. Sono ancora ben visibili parte della cinta muraria romana.

Richiedi informazioni per una visita guidata
ad Artù Arte Turismo
Share
RussiaEnglish